3 aspetti da valurare nella strategia promozionale di creazione eventi on-line

Questo 2020 sarà senz’altro ricordato per aver imposto una quarantena a livello mondiale, e per aver obbligato tutti a ripensare alla propria presenza digitale. Sia che si sia fruitori, sia che si sia promotori di contenuti.

Una pletora di eventi è stata annullata o rimandata. Moltissimi altri si sono riconvertiti in eventi “digital only”, altri sono nati, ed infine altri stanno alla finestra a guardare che succede. Il che non è necessariamente un male.

Vivere a casa h24 e 7/7 assieme ad una famiglia comporta una serie di obblighi e ritmi che difficilmente lasciano spazio al piacere personale, e di questo me ne convinco nonostante migliaia di tutorial e webinar raccontino un mondo dove le 24 ore sono una serie di task ‘pomodoro’ e la gente ci dica che si può incanalare la propria vita in slot temporali predefiniti. La mia realtà, e quella di centinaia di altre persone, racconta un mondo diverso.

Rimango quindi ammirato da chi riesce a intavolare sessioni live su Facebook o Instagram o altra piattaforma multimediale, ma non riesco a levarmi dalla testa un certo fastidio perché alla fine della fiera nessuno di questi eventi – dal 5 marzo, giorno in cui è cominciata la mia quarantena – si è mai svolto in orari o modi che me ne rendessero minimamente comoda la fruizione.

Immagina poi la mia sopresa quando da uno dei blog di formazione Think with Google ho visto spuntar fuori questo articolo: Il marketing di Google visto da dentro: 3 aspetti che stiamo valutando rispetto alla strategia degli eventi.

I tre aspetti messi in rilievo sono i seguenti:

  1. Il tuo evento può avere la stessa efficacia in formato digitale?
  2. Deve essere per forza in diretta?
  3. Puoi distribuire i contenuti in altre soluzioni?

Nella settimana passata ho cominciato a parlare con gli amici pugliesi della comunità WordPress di cui faccio parte di come e quando fare un ritorno verso il nostro “pubblico” … i nostri conterranei, nello specifico, con eventi legati alle nostre attività e tematiche. E devo dire che tutti hanno alcune perplessità sul formato meetup in streaming, che rischia di diventare un momento cattedratico, maestro / allievo, molto lontano dallo spirito di confronto comune e alla pari che da sempre cerchiamo di organizzare.

Qual è la tua posizione in merito? Hai esperienze, in positivo o meno, che ti va di condividere?

incontro WordPress Bari, Marzo 2019

Mentre il WordCamp Bari 2019 si avvicina [a proposito, è stata annunciata la Call for Speakers], anche le normali attività della nostra comunità di utenti e sviluppatori WordPress a Bari continua.

Mercoledì 20 Marzo 2019, dalle 18 alle 20, ci ritroveremo tutti presso Impact Hub Bari per parlare della tassonomia di file e cartelle di una tipica (e non) installazione di WordPress. L’evento è gratuito ed aperto a tutti, e ciascun partecipante può anche portare ‘ospiti’ avendo cura di effettuare la registrazione presso la pagina evento del meetup:

☞ incontro WordPress Bari, 20 Marzo 2019

Ci vediamo lì, ti aspetto!

incontro WordPress Bari, Dicembre 2018

Sta arrivando il Natale e prima delle feste salutiamo questo 2018 con il nostro ultimo incontro dell’anno.

Dopo i classici consuntivi di fine anno, e i progetti per l’anno nuovo, avremo il piacere di ascoltare l’amico Francesco Cozzi nel suo talk “Come sopravvivere con WordPress 5.0 e Gutenberg”.

Come sempre l’ingresso è gratuito e aperto a tutti – previa registrazione – sulla pagina dell’evento !!!

Vi aspettiamo…

incontro WordPress Bari, Novembre 2018

Abbiamo annunciato il prossimo incontro della comunità WordPress Bari, si terrà giovedì 15 Novembre presso il coworking Impact Hub situato all’interno della Fiera del Levante, a partire dalle 17:30 e fino alle 20:00.

Il tema del giorno sarà Tutto quello che avresti voluto sapere su GitHub (ma non hai mai osato chiedere), una chiacchierata con successione sessione pratica condotti dall’amica Mina Allegretta.

La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti, l’unica cosa che chiediamo è di segnalare la propria partecipazione mediante registrazione sulla pagina dell’evento. Grazie!

Il calendario eventi italiani della comunità WordPress

L’amico Pascal Casier ha organizzato un sito web che raccoglie un sacco di informazioni circa le attività “sociali” della comunità italiana (e non) di WordPress. Tra le ultime novità della sua opera è la pagina con il Calendario Eventi della comunità italiana di WordPress, che raccoglie notizie sui meetup locali, sui WordCamp e ogni altra attività che viene registrata nei canali ufficiali.

Come di vede dallo screenshot appena si accede alla pagina realizzata si ha una vista mensile degli eventi, con in evidenza il giorno in cui stiamo visitando la pagina.
Nella seconda parte dello schermo, invece, c’è una mappa delle varie comunità locali assieme ad un elenco dettagliato con i link alle pagine generali sulla piattaforma Meetup, il numero di iscritti al particolare gruppo e, quando presenti, i link agli eventi meetup ufficialmente annunciati (come nel caso di Bari visibile nell’esempio).

Credo che la sua iniziativa sia ottima ed encomiabile, e invito chi avesse suggerimenti a contattarlo sullo Slack italiano della nostra comunità WordPress.

Oltre Il Prodotto – Costruire, Uno Stile Di Vita

Chi mi conosce, o i lettori più assidui, sanno del mio coinvolgimento con la comunità WordPress. Con l’amico Francesco Cozzi siamo infatti organizzatori del meetup WordPress Bari [*], e da qualche mese anche del meetup WooCommerce Puglia. Oltre a questo partecipiamo e supportiamo tutte le iniziative legate a questa comunità open source sul territorio pugliese. Lecce, Brindisi, Monopoli, Barletta e Andria.

Proprio ieri sera ad Andria si è svolto il 7° meetup WordPress Andria, che ha visto come special guest l’amico Franz Vitulli, product manager per Human Made: una delle maggiori agenzie mondiali che lavora con/per WordPress.

Franz, pugliese di origini, vive nel Regno Unito da qualche anno ed in occasione del WordCamp Torino 2017 presso cui è stato relatore si è concesso qualche giorno ‘a casa’. Gli amici andriesi sono riusciti a far combaciare le date, e quindi abbiamo potuto assistere dal vivo alla sua presentazione torinese (qui sotto ripresa).

È interessantissimo questo tuffo nel mondo del lavoro internazionale, perché Human Made è una di quelle aziende distribuite, in cui il lavoro remoto dei suoi dipendenti – assieme al loro benessere – è uno dei cardini su cui vengono costruite.

Ci sono moltissimi spunti interessanti, ed altri se ne possono trovare nei talk di Franz su WordPress.tv (da cui questo video è ripreso). Ti invito a riflettere su come portare alcune (se non tutte) delle metodologie proposte nel tuo team di lavoro… e magari a discuterne assieme, nei commenti, in un lavoro assieme o nel primo meetup cui parteciperai!


[*] ci vediamo ad Impact Hub il 20/04, sei iscritto?