L’imboscata del content marketing

Ti abbiamo istruito, fatto divertire, fatto commuovere, fatto piangere, il tuo engagement era altissimo, e poi ci lasci così senza nemmeno un clic sul retargeting? Nemmeno una sveltina sul carrello abbandonato?


Puf. Perché alla fine la gente è meno scema (su certe cose) e fa i conti, e guarda al vantaggio, non esiste la gratitudine nel marketing. Dimentica presto chi ha creato i contenuti emozionali, di fronte allo sconto. Essere i master della fase di awareness non significa quindi automaticamente dominare la parte finale dell’acquisto (anche se bombardiamo di remarketing): la nostra evangelizzazione verrà poi sfruttata da altri. Il funnel è contenitivo di un utente medio come una striscia di vernice stradale.

Esempio: sto cercando ispirazione per arredare la mia casa. Il brand da 1000 € a pezzo mi fornisce l’ispirazione giusta, ma poi io vado all’Ikea e prendo un oggetto da 100 €. L’imboscata del Content Marketing è scattata sul povero brand. Per questo dobbiamo essere estremamente selettivi nel creare contenuti. Per interessare solo coloro su cui avremo un vantaggio nella fase di conversione.

Gianluca Diegoli, via ☞

traduzione italiana del tema Hamilton

Assieme al tema McLuhan ho compleato anche la traduzione – interrotta mesi fa per un imprevisto, e poi dimenticata – del tema Hamilton. Frutto anch’esso del lavoro di Anders Norén, Hamilton è uno dei temi “portfolio” gratuiti più belli che io abbia mai trovato sul repository di WordPress.org.

A mio avviso un tema che, assieme alle potenzialità dei Blocchi (tramite Gutenberg e suoi accessori), raggiunge elevatissime possibilità di personalizzazione senza richiedere pesanti investimenti in termini di sviluppo del codice.

Come sempre ti invito a contattarmi – o a lasciare un semplice commento a questo post – per segnalarmi errori, forme verbali strane, qualunque anomalia dovessi trovare.

Grazie!

traduzione italiana del tema McLuhan

Approfittando del loro utilizzo per attività ludico/lavorative ho iniziato a tradurre qualche tema del bravissimo (IMHO) Anders Norén.

Qualche giorno fa ho completato la traduzione del tema McLuhan. Se hai scaricato dal repository ufficiale di WordPress il tema, dovresti trovare inclusa la mia traduzione.

Nel caso trovassi qualche errore, problema, forma verbale convusa, ti invito a contattarmi (basta lasciare un commento a questo post) affinché possa risolvere la situazione.

Grazie!

incontro WordPress Bari, Marzo 2019

Mentre il WordCamp Bari 2019 si avvicina [a proposito, è stata annunciata la Call for Speakers], anche le normali attività della nostra comunità di utenti e sviluppatori WordPress a Bari continua.

Mercoledì 20 Marzo 2019, dalle 18 alle 20, ci ritroveremo tutti presso Impact Hub Bari per parlare della tassonomia di file e cartelle di una tipica (e non) installazione di WordPress. L’evento è gratuito ed aperto a tutti, e ciascun partecipante può anche portare ‘ospiti’ avendo cura di effettuare la registrazione presso la pagina evento del meetup:

☞ incontro WordPress Bari, 20 Marzo 2019

Ci vediamo lì, ti aspetto!

traduzione italiana del tema Cocoa di ElmaStudio

Continuando una lunga tradizione (anagraficamente se non quantitativamente) eccomi qui a rendere disponibile in maniera ‘stand-alone’ i file contenenti la traduzione italiana del tema Cocoa del team Elmastudio di cui sono un grande fan (e cliente soddisfatto).

Cocoa traduzione italiana →

Per l’installazione ricordo che è necessario decomprimere l’archivio e copiare i due file it_IT.po e it_IT.mo nella cartella languages del tema (genitore, se si sta utilizzando un tema figlio per le proprie personalizzazioni). La cartella – faccio presente – va creata nel caso non fosse presente.

Come sempre mi riservo di aggiornare il file apportandovi delle correzioni. E come sempre ti prego di segnalarmi errori, incongruenze o passaggi logici poco chiari che dovessi incontrare nell’utilizzo del file.

Ciò detto non mi resta che augurarti buon lavoro !

arriva il WordCamp Bari 2019!

È con immenso piacere che possiamo finalmente annunciare al mondo la prossima, imminente, edizione 2019 del WordCamp Bari.

Abbiamo appena lanciato il nuovo sito web, con una identità grafica fatta ex-novo dal bravissimo Antonio Trifirò, il nostro team “social media & marketing” ha iniziato la promozione dell’evento sui vari canali. A brevissimo partiranno anche le nostre Call for Speakers e la Call for Sponsors. Verrete a salutarci a Bari i prossimi 17 e 18 Maggio??? Noi vi aspettiamo…